Babyloss Awareness Day – 15 ottobre

Ma ancora? Ancora ci pensi?

È difficile parlare di stelle quando ti manca la terra, quando gli occhi rincorrono polveri dorate della scia di una cometa, quando le lacrime pungono per uscire e lebbra si tendono in un sorriso impostato, quando “è capitato anche a me” è una frase che non vorresti sentire e non vorresti dire.

È difficile essere visti così, vestiti del solo dolore, dello strazio immenso di un figlio immobile, fermo nel tempo, perenne infante.

Il calendario impietoso racconta di asilo, di scuola, di compleanni e feste.

Continua la lettura di “Babyloss Awareness Day – 15 ottobre”

15 ottobre, un giorno importante

15ottobreDomani è il 15 ottobre, giornata internazionale della consapevolezza sul lutto perinatale.
Sono parole grandi, talmente grandi che stonano pensate vicino a un bambino così piccolo.

Sui giornali escono comunicati stampa, quest’anno fortunatamente più numerosi di anni passati, in cui i bimbi sono chiamati “non-nati”, “angeli”, “meteore” e con tanti altri nomi più o meno fantasiosi, più o meno azzeccati, a volte carini, teneri, altre volte incapaci di descrivere un bambino.

Quello che c’era e che adesso non è più, è semplicemente, teneramente, un bambino; una creatura frettolosa che adesso manca in modo devastante e imperativo alle braccia che dovevano stringerlo, lavarlo, accarezzarlo.

Continua la lettura di “15 ottobre, un giorno importante”

La bellezza

cuoricini.sentieroChe cosa meravigliosa che hai scritto Luca, davvero bella… Che dici? Troviamo qualcuno che la legga? Qualcuno che dia voce alle tue parole meravigliose?

Io non me la sento ma forse potremmo chiedere al gruppo teatrale che frequenta mia moglie Paola…

Così nasce questo lavoro. Questa meraviglia che non è tristezza ma profonda emozione.

La voce accompagna le parole accarezzandole, portandole dentro con una dolcezza piena, rotonda.

Tommaso c’è, ha fatto un viaggio dal gelo della morte al cuore di mamma e papà.

E Tommaso, Camilla, Luca e Paola mi regalano una profonda bellezza, un’emozione calda e tanto amore.