Esercitarsi all’attenzione

Imparare ad esercitare l’attenzione, soprattutto focalizzandosi su un processo comunicativo, è un’attività che facilita tutti gli operatori che a vario titolo sono impegnati in attività relazionali (dalla relazione d’aiuto al manager a cui è richiesta la gestione del gruppo lavoro). È chiaro che spesso non si ha il tempo per fare un’analisi approfondita ed è […]

La percepita violenza del rifiuto e la valenza della narrazione.

Una delle tematiche ricorrenti che mi sono trovata ad ascoltare durante gli incontri di counseling è quella legata al rifiuto, meglio, al vissuto di chi si sente in qualche modo allontanato, diverso, escluso. Quale sia la dinamica alla base di queste emozioni, indipendentemente dall’ambiente di esclusione (scolastico, sportivo, gruppale, amicale, affettivo), la vittima dell’allontanamento si […]

Ok! Ti ascolto!

Ascoltare è un lavoro! Predisporsi ad ascoltare qualcuno è innanzitutto un atto di volontà. Chi lavora nell’ambito delle relazioni d’aiuto spesso sente parlare in maniera quasi ridondante dell’ascolto attivo; non sempre si approda ad esso con dovute riflessioni. Possiamo dire che normalmente quando una persona parla desidera essere innanzitutto ascoltata, o meglio quasi esclusivamente ascoltata. […]

L’ascolto efficace e il rischio di intervento di facilitazione

E’ bastato un input dell’amica Claudia Ravaldi[1] per farmi riflettere circa la tentazione, mi si passi il termine, di accelerare il processo in atto in una relazione d’aiuto. Quando mi trovo di fronte al dolore, alla sofferenza indicibile di un lutto relativo alla morte di un bambino ma anche rapportandomi ad altri vissuti di perdita e di […]